meraviglie 

Prendersi cura dell'amore (2) - Educazione alla sessualità adulta

La comprensione della sessualità, banco di prova dell’umanizzazione.
La qualità dell’esperienza sessuale si valuta dalla reciprocità che è capace di attivare.

04/11/2019 - 25/11/2019  



Responsabile del laboratorio
Domenico Cravero



ATTIVITA' DIDATTICHE

PARTICOLARITA'
La sessualità umanizzata è il risultato dell’attività inconscia (la pulsione), del lavoro psichico e della tensione spirituale sulla pulsione. Il sessuale umano è possibile solo nel riconoscimento dell’Altro, dunque nella separazione e nella distanza, quella scavata dalla parola. Una sessualità senza parola e senza incontro è insoddisfacente.
I costumi sessuali sono stati travolti, tuttavia non si è imposto l’amore libero. Assistiamo piuttosto alla fragilità dell’amore e al suo tormento. La sessualità è stata rivoluzionata ma gli innamorati continuano a sognare l’amore unico e a desiderare di renderlo stabile nel tempo, attraverso la richiesta istituzionale matrimoniale.
La coniugalità è un’esperienza di compiutezza dove la seduzione continua, dove perdura il bisogno della novità, il mettersi in gioco nella comunicazione intima e profonda, dove i partner sono convinti di avere un valore e un compito (progetto) anche sociale, dove insieme ricercano la loro verità e loro essenza (impegno). S’instaura così il legame coniugale, alimentato dalla passione e realizzato nell’intimità della comunicazione fisica e verbale.
La coppia continua a essere innamorata, a mantenersi “compiuta” se periodicamente riscopre le sue origini, ne ritrova lo spirito, l’entusiasmo e la passione che la rigenerano.

Chi è capace d’introspezione diventa attento allo stato d’animo dell’altro, chi sa riconoscere le emozioni, sa ammettere le proprie paure e collegarle alla propria storia familiare. Sa esprimere tenerezza e sentimento. La sessualità è un incontro con una parte di sé sfuggente e anche ignorata, che il partner può rivelare o continuare a tenere sepolta.
Tutto questo richiede la competenza della parola.

Acquisire competenza per parlare della sessualità e per approcciarne il mistero è l'obiettivo di questo laboratorio


PROPOSTA
1. Il desiderio
COME SI PASSA DALLA PULSIONE ALL’AMORE?
La Legge, provocazione del desiderio
Lunedì 4 novembre ore 21


2. Il dialogo
COME MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE TRA DI NOI?
Avere tatto
Lunedì 11 novembre ore 21


3.Il tempo
QUALE TEMPO E QUALI TEMPI PER STARE INSIEME?
Dare giovinezza all’amore
Lunedì 18 novembre ore 21


4. La comunità
STIAMO PERDENDO IL SENSO DI COMUNITÀ?
Generati alla vita (generati alla fede) in una comunità.
Lunedì 25 novembre ore 21


NOTA
 Sono invitati tutti gli adulti, soprattuto i giovani!

EQUIPE
Annalisa e Ivo Ceresa, Cristina e Giuseppe Petiti, Margherita e Vincenzo Trinchero, Rosetta e Alessandro Ferrara, Elena e Roberto Conte, Imelda e Gianfelice Demarie, Rosina e Angelo Rocco.